XL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL JAZZ DI ROCCELLA E DELLA LOCRIDE 

RUMORI MEDITERRANEI 2020

Edizione speciale XL (Extra large) di “musica totale”

"back to life back to live"

1/3

29 Agosto

“IMPRESSIONI MEDITERRANEE” PINO NINFA E FRANCESCO CAFISO DUO

Roccella Ionica - Teatro al Castello - ore 21.30

Francesco Cafiso, sax
Mauro Schiavone, pianoforte
Pino Ninfa, ideazione Progetto e Fotografie
Pino Ninfa è uno dei più conosciuti fotografi italiani nel campo dello spettacolo e del sociale e collabora con le maggiori riviste del settore. 
E’ stato per anni fotografo ufficiale di “Roccella Jazz”, per il quale ha pubblicato una raccolta di fotografie intitolata “Impressioni Mediterranee” - Fotografie del Festival Jazz di Roccella Jonica. E’ proprio sulle fotografie del libro, su altre pubblicate nel corso degli anni su varie riviste e altre inedite si baserà il progetto originale che verrà presentato al Teatro al Castello il 29 agosto.
Le foto verranno proiettate su maxi schermo e commentate musicalmente da un duo formato dal sassofonista Francesco Cafiso e dal pianista Mauro Schiavone. Tra due musicisti siciliani esiste ormai un feeling profondo frutto di una lunga collaborazione. Francesco Cafiso, dopo la precoce collaborazione con Winton Marsalis, che gli ha procurato l’appellativo di enfant prodige del jazz italiano, ha suonato nei Jazz Festival, nei teatri e nei Jazz Club più importanti del mondo e ha vinto numerosi premi prestigiosi. Ha suonato con musicisti come Hank Jones, Dave Brubeck, Cedar Walton, Mulgrew Miller, Jimmy Cobb, Ben Riley, Ray Drummond, Lewis Nash, James Williams, Joe Lovano, Christian McBride, George Mraz, Kenny Wheeler, Gonzalo Rubalcaba, Enrico Rava, Stefano Bollani e moltissimi altri. 
Il 19 gennaio del 2009 ha suonato a Washington DC durante i festeggiamenti in onore del Presidente Barack Obama e del Martin Luther King Jr. day. Nel 2015 ha pubblicato il progetto “3” costituito da tre album: “La Banda”, “Contemplation” e “20 Cents Per Note” nelle vesti di compositore, arrangiatore ed esecutore. Nel 2016, ha creato la sua propria etichetta discografica dal nome “EFLAT records”.